Olio sui vestiti? Con questi (antichissimi) trucchi torneranno come nuovi

A chi non sarà capitato di avere a che fare con una macchia di olio sui vestiti, ma i trucchi della nonna servono sempre.

Le macchie di olio sui vestiti sono quelle più ostinate e difficili da togliere, un vero e proprio cruccio che però può essere risolto con metodi davvero antichi.

Olio sui vestiti_ Con questi (antichissimi) trucchi torneranno come nuovi
Olio sui vestiti: Con questi (antichissimi) trucchi torneranno come nuovi(ciaotenerife.it)

Magari si ha indosso quella camicetta chiara e di tessuto delicato e proprio in quel momento ci si accorge che la pizza, che sembrava bella “asciutta”, in realtà ha fatto fuoriuscire dell’olio, che è finito direttamente sui pantaloni. Un vero e proprio problema, visto che questo tipo di grasso è uno dei più difficili da togliere dai tessuti.

L’olio macchia e rovina le trame delle stoffe, se non trattato in tempo. Può succedere addirittura che, se non si utilizza il metodo giusto, ci si possa trovare al cospetto di un vero e proprio capo rovinato, per il quale nulla vi è da fare.

Ecco come combattere in maniera efficace una macchia di olio

La problematica di una macchia di olio è che si tratta di una tipologia molto ostinata e soprattutto facile nell’espansione. Un piccolo puntino può diventare un grosso cerchio. Ecco perché si usa l’espressione “a macchia d’olio” per definire un qualcosa che si espande velocemente.

Trucchi per lavare vestiti
Trucchi per lavare vestiti (ciaotenerife.it)

Il tempismo, quindi, è davvero un fattore importante e determinante per questa tipologia di problema. Quindi cosa bisognerebbe fare quando ci si ritrova proprio con una macchia di olio sui vestiti? Ebbene, il primo step è quello di tamponare con della carta assorbente lo strato superficiale lasciato dall’olio. Ciò perché si evita che l’eccesso di grasso vada ad espandersi sul tessuto circostante.

Ma questa operazione dovrebbe essere fatta con l’estrema delicatezza, perché andando a strofinare si potrebbe ottenere l’effetto contrario, ovvero la penetrazione dell’olio nelle fibre non ancora invase da questo grasso.

Se non si è a casa e la macchia non si trova in una zona ben visibile è possibile andare a tamponare con un po’ di borotalco, bicarbonato o amido di mais, magari si ha uno di questi prodotti a disposizione. Ad ogni modo, a casa sarebbe meglio trattare la macchia con aceto e bicarbonato.

Quest’ultimo ha la capacità di assorbire e di fare una sorta di scrub delicato sulla trama del tessuto, l’aceto, invece, serve a sgrassare. Quindi un cucchiaio di bicarbonato di sodio con qualche goccia di aceto è l’ideale per questa tipologia di macchie.

Bisogna lasciare in posa il composto per una mezz’oretta. Dopodiché lavare il capo a mano o direttamente in lavatrice, nel rispetto delle istruzioni di lavaggio riportate in etichetta.

Impostazioni privacy