Aeroporti, caos per chi ha prenotato un volo nei prossimi giorni: annunciato il primo sciopero del 2024

Ci sono pessime notizie per chi ha in programma di viaggiare in aereo durante le prime settimane di gennaio.

L’inizio dell’anno nuovo porta con sé una serie di sfide per i viaggiatori che hanno programmato voli da e per l’Italia. Il settore dell’aviazione commerciale vive già da qualche anno una situazione molto delicata, con scioperi del personale di terra e di aria che si sono ripetuti più volte negli ultimi mesi. La situazione, purtroppo, non sembra essere in alcun modo migliorata con l’inizio del nuovo anno.

ci sarà uno sciopero del personale degli aeroporti
Pessime notizie per chi ha intenzione di viaggiare in aereo nel mese di gennaio (ciaotenerife.it)

L’annuncio del primo grande sciopero del 2024 nel settore dei trasporti aerei ha suscitato preoccupazioni tra i passeggeri che si preparano a volare nei prossimi giorni. E non si tratta di un numero esiguo, visto che con la fine delle vacanze di Natale molte persone useranno il trasporto aereo per tornare alle rispettive residenze. Da non sottovalutare neanche il numero di turisti, che approfittano invece dei primi giorni di gennaio, considerati come uno dei periodi più economici per viaggiare.

Un gennaio che si prospetta decisamente problematico per i viaggiatori

I viaggiatori frequenti hanno capito già da tempo che volare con poche decine di euro e in tutta tranquillità non sarà più possibile, almeno non nel breve termine. Negli ultimi anni, a causa di un insieme di fattori negativi come la ripresa dopo la pandemia, l’instabilità geopolitica mondiale e il costo del carburante, i biglietti aerei hanno raggiunto prezzi mai visti prima e l’esperienza di volo nel suo complesso è nettamente peggiorata.

sciopero in aeroporto previsto per l'8 gennaio
Previsti disagi già nei primi giorni di gennaio per chi viaggia in aereo (ciaotenerife.it)

La scorsa estate è stata costellata dalle notizie di scioperi, ritardi e voli cancellati, con persone bloccate in aeroporto per ore a causa dei disservizi delle compagnie aerei. Anche nel periodo tra Natale e Capodanno sono stati registrati numerosi problemi e ora, già nei primi giorni del 2024, la situazione non sembra essere destinata a migliorare. Il primo sciopero è programmato per l’8 gennaio e vede coinvolto il personale dei servizi a terra dei principali aeroporti italiani, compresi quelli di Milano (Malpensa e Linate), Roma (Fiumicino), Venezia e Firenze.

Organizzato da vari sindacati, tra cui Flai, Adl, Ost, Fit-Cisl, Ugl-Ta, Ost Cub Trasporti e Osr Usb Lavoro Privato, lo sciopero avrà una durata di 24 ore, iniziando dalla mezzanotte dell’8 gennaio e terminando alla mezzanotte del giorno successivo. Sebbene non si prevedano cancellazioni di voli, i viaggiatori dovrebbero aspettarsi possibili ritardi e disagi negli aeroporti.

I viaggiatori devono essere consapevoli che questo non è l’unico sciopero previsto per gennaio. Altri settori dei trasporti pubblici locali in varie città italiane saranno coinvolti in scioperi nel corso del mese. A Palermo, il personale Amat sciopererà dalle 9 alle 13 dell’8 gennaio, mentre a Pistoia, il personale di Autolinee sciopererà dalle 8.30 alle 12.30 dello stesso giorno. Altri scioperi seguiranno a Pavia, Udine, Roma e in Umbria, con orari specifici per ciascuna città.

Impostazioni privacy