Antico rimedio giapponese per asciugare il bucato in casa: perfetto per quando piove di continuo

Devi asciugare il bucato, ma fuori piove? Ecco l’antico metodo giapponese da mettere in pratica: perfetto da usare in casa.

Il bucato è una delle azioni, o meglio faccende domestiche, più compiute in tutte le case. Si può dire che in estate viene addirittura effettuato più di una volta al giorno, visti i frequenti cambi d’abito che tendiamo a mettere in pratica, a causa del caldo e della possibilità di sudare appena ci muoviamo. In inverno la situazione cambia, ci si limita a 2-3 lavatrici a settimana (seppure belle piene).

asciugare bucato quando piove
Come asciugare il bucato se fuori piove (Ciaotenerife.it)

Uno dei problemi principali dell’inverno, però, può essere sicuramente la pioggia. Quest’ultima crea immensi problemi all’asciugatura del nostro bucato. Dunque, non rinunciamo ad esso, ma vediamo insieme come poterla realizzare utilizzando semplicemente un metodo giapponese: sarà davvero incredibile ed efficace.

Metodo giapponese per asciugare il bucato: ecco cosa fare

Sappiamo bene che la pioggia non è una buona alleata per le pulizie di casa. I balconi non possono essere lavati, perché dopo poco vengono sporcati di nuovi, i vetri si macchiano sempre più, ma soprattutto il bucato non si asciuga. In estate le precipitazioni, soprattutto nella nostra penisola, risultano essere davvero minime e soprattutto di breve durata, quindi la possibilità di riuscire a stendere ed asciugare il bucato è alta. Al contrario in inverno sono frequenti, fredde e soprattutto molto durature.

asciugare bucato metodo giapponese
Asciugare il bucato con il metodo giapponese (Ciaotenerife.it)

C’è sicuramente chi affronta questo ‘problema’ in un modo semplicissimo: acquistando un’asciugatrice, da usare in tempi ‘bui’. E poi invece c’è chi utilizza un metodo molto semplice, ma efficace: il metodo giapponese. In cosa consiste quest’ultimo?

Semplicissimo, economico, ma soprattutto efficace. In pratica consiste nell’utilizzare uno stendino, alto, e dei ventilatori specifici per l’essiccazione. La prima cosa da fare, per avere un risultato veloce, ma soprattutto immediato ed efficiente, è sicuramente utilizzare la centrifuga al massimo (laddove il bucato lo permetto), eliminando così l’acqua in eccesso e favorendo l’asciugatura. In seguito poi vi servirà utilizzare tali ventilatori, mettendoli in una stanza e creando un ricircolo di aria (calda) in grado di asciugare anche i vestiti più complessi.

Ovviamente bisogna anche badare bene a come si stendono i vestiti sullo stendino. I più lunghi, quali ad esempio, pantaloni e lenzuola, devono essere posizionati in alto (sullo stendino), dando loro la possibilità di avere più spazio a disposizione per rendere favorire l’asciugatura. In basso, invece, andranno messe le maglie, camicie, calzini, intimo e così via. Sarà tutto davvero semplice ed efficace!

Impostazioni privacy