Benessere e qualità della vita: la lista (aggiornata) dei Paesi dove tutti sono sereni e tranquilli. E l’Italia?

Il World Happiness Report 2023 ha svelato la nuova classifica dei Paesi dove la qualità della vita è migliore, e sono 10.

Anche se il concetto di felicità e benessere è qualcosa di molto ampio, alcune realtà promuovono regolarmente dei sondaggi, per capire quali siano le città o le Nazioni dove “si vive meglio”.

qualità della vita paesi
È stata stilata la classifica dei 10 migliori Paesi al mondo dove vivere – Ciaotenerife.it

I parametri per stabilire il punteggio sono numerosi e possono spaziare dal numero di abitanti stesso, dalla presenza di ospedali più o meno numerosi, se la società è civile o se ci sono comportamenti poco virtuosi, e tanti altri ancora.

Per arrivare a questa classifica stilata dal World Happiness Report alcuni esperti hanno effettuato delle interviste in diverse aree di altrettanti Paesi UE e nel mondo. I partecipanti hanno dovuto rispondere e poi valutare, usando valori da 1 a 10, quanto fosse felice la loro vita. Ecco cosa è emerso.

In alcuni Paesi europei la qualità della vita è altissima, ecco dove si posiziona l’Italia

Grazie al sondaggio sopra citato, è stato possibile comprendere quali siano i Paesi dove si vive meglio. Le persone hanno fornito un migliaio di risposte per ogni luogo scelto.

qualità della vita altissima paesi europei
In alcuni Paesi del mondo la qualità della vita è ritenuta alta – Ciaotenerife.it

Non è dato sapere cosa sia stato chiesto ai partecipanti, ma la raccolta dati ha fornito una classifica, e per gli italiani non ci sono buone notizie.

  • 10° posto – Nuova Zelanda – punteggi favorevoli 7123
  • 9° posto – Lussemburgo – punteggi 7.228
  • 8° posto – Svizzera – punteggi 7.240
  • 7° posto – Norvegia – punteggio 7.315
  • 6° posto Svezia – punteggio 7.395
  • 5° posto Paesi Bassi – punteggio 7.403
  • 4° posto Israele – punteggio 7.473
  • 3° posto Islanda – punteggio 7.530
  • 2° posto Danimarca – punteggio 7.586

Dell’Italia, purtroppo, non c’è traccia e il podio lo conquista, per il sesto anno di fila, la Finlandia, che ha ottenuto un punteggio di 7.804. Sembra che uno dei punti forti di questo Paese sia il fatto che le persone possono vivere a contatto con la Natura. Da qui sorgono numerosi quesiti su cosa sia davvero la felicità.

Oggi stiamo andando incontro alla nuova rivoluzione industriale tecnologica: le città vengono sognate e progettate in modo molto innovativo, con la tecnologia che domina su tutto. IA e assistenti virtuali, auto elettriche, consumo di cibi sintetici e iper connessione continuativa.

Un’immagine “futuristica” molto affascinante ma che non nasconde le sue criticità. In nome di un Ambiente “vergine” potremmo dover stravolgere ciò che ci ha fatti arrivare fin qui, ovvero il contatto con le regole della natura, che abbiamo voluto manipolare a nostro piacimento, non senza conseguenze molto catastrofiche.

Forse le persone vorrebbero un mondo più semplice e invece stiamo perdendo la nostra identità, in nome di una evoluzione che non necessariamente significa anche felicità e benessere.

Impostazioni privacy