Fregatevene del mondo e siate felici: ecco cos’è la JOMO

JOMO: che cos’è questa filosofia di vita che si basa sul perdersi qualcosa dando comunque come risultato la felicità.

In quest’era siamo continuamente bombardati da notifiche, messaggi e informazioni attraverso smartphone e social media. Ecco che un nuovo approccio sta emergendo come antidoto: JOMO. Questo acronimo sta per “Joy of Missing Out” o, in italiano, la gioia di perdersi qualcosa. Questo atteggiamento, proposto da figure influenti come Anil Dash e Christina Cook, ci invita a ritrovare l’equilibrio nel nostro rapporto con la tecnologia. Ci aiuta a godere appieno delle scelte che facciamo, senza lasciarci sopraffare dalla paura di perdere qualcosa di migliore.

cos'è la JOMO
Cosa significa abbracciare la JOMO – Ciaotenerife.it

Il concetto di JOMO si contrappone al diffuso FOMO, la “Fear of Missing Out”. La FOMO infatti ha preso piede con la diffusione dei social media e degli smartphone. Il FOMO ci spinge costantemente a confrontarci con ciò che potremmo fare o esperire, alimentando l’ansia di perdere eventi, notizie, o opportunità.

JOMO, d’altro canto, propone di abbracciare saggiamente il nostro tempo con la tecnologia. Ci invita a porre l’attenzione sulle scelte che abbiamo fatto e vivere nel presente senza essere costantemente distratti dalle notifiche e dalle informazioni che ci circondano.

Più JOMO per tutti significa più libertà e più felicità

Leo Babauta, creatore del blog Zen Habits, paragona il nostro atteggiamento nei confronti della tecnologia a quello della “monkey mind”, sottolineando come saltiamo da un’attività all’altra senza mai approfondire nulla. Suggerisce che piccoli gesti, come mettere il telefono fuori dalla vista o chiudere le schede del browser, possono contribuire a calmare il caos e a ridurre lo stress associato a una costante sovraccarico di informazioni.

come si vive la JOMO
JOMO sta per Joy Of Missing Out – Ciaotenerife.it

Anche giganti tecnologici come Google e Apple stanno abbracciando la filosofia di JOMO. Sundar Pichai, CEO di Google, ha dichiarato l’intenzione di aiutare le persone a trovare un equilibrio sano nel loro utilizzo della tecnologia, con un focus particolare sul “digital wellbeing”. La stessa Google ha lanciato la piattaforma JOMO, offrendo consigli pratici su come mantenere un sano rapporto con gli smartphone e incoraggiando gli utenti a disintossicarsi dall’eccessivo utilizzo.

Tuttavia, mettere in pratica questa ‘filosofia’ non significa eliminare completamente la tecnologia dalla nostra vita. Non si tratta di un semplice detox digitale, ma di un cambiamento di mentalità che ci permette di apprezzare la gioia delle nostre scelte senza la costante preoccupazione di perdere qualcosa di migliore. Il JOMO ci invita a riscoprire la bellezza di vivere nel momento presente. Ci spinge a coltivare relazioni autentiche, a concentrarci sulle attività che ci appassionano veramente e a riscoprire il piacere di disconnettersi per ritrovare un benessere digitale autentico.

Impostazioni privacy