Tananai, finalmente svela il segreto: ecco cosa avrebbe voluto fare nella vita

Il celebre cantante racconta ai fan un segreto riguardante le sue aspirazioni giovanili. Ecco cosa avrebbe voluto fare Tananai. 

L’amato cantante, idolo della nuova generazione, è uno degli artisti più di successo degli ultimi anni. Tananai, nome d’arte di Alberto Cotta Ramusino inizia la sua carriera nel mondo della musica nel 2017, utilizzando lo pseudonimo Not For Us (tradotto non per noi). Il cantante ottiene subito un importante contratto discografico con l’etichetta Universal Music Italia e pubblica il suo primo album To Discover and Forget. 

Tananai ecco cosa voleva fare da grande
Il vero sogno di Tananai (Foto ANSA)  (www.ciaotenerife.it)

Successivamente, l’artista assume definitivamente lo pseudonimo di Tananai e pubblica nel 2020 il singolo Giugno, come anticipazione dell’uscita di Piccoli Boati, il suo EP di debutto. A marzo 2021 Tananai pubblica il singolo Baby Goddamn, riscuotendo un successo straordinario su Spotify e su tutte le piattaforme streaming di musica. La carriera del giovane artista esplode grazie alle collaborazioni con il rapper Fedez, con cui scrive i singoli Maleducazione Le madri degli altri. 

Nel novembre 2021, Tananai debutta in televisione ed entra a far parte dei dodici artisti selezionati per partecipare a Sanremo Giovani. Tananai si presenta sul palco della kermesse con il brano Esagerata, classificandosi secondo e accedendo di diritto al successivo Festival 2022 nella categoria Campioni. Tananai partecipa anche alle edizioni 2022 e 2023 del Festival di Sanremo, riscuotendo un ottimo successo di pubblico e critica per la musicalità e la complessità dei brani presentati.

Tananai svela il segreto: ecco cosa voleva fare il cantante

L’artista nutre da sempre una forte passione per la musica, sentimento che lo ha spinto a percorrere la strada della discografia. Recentemente, il cantante ha ammesso di aver desiderato, originariamente, di diventare un architetto. “Avrei dovuto fare l’architetto, ma ho cambiato mestiere per rispetto nei confronti di chi lavora in quel settore! Perché avrei dovuto prendere il posto di chi se lo merita di più di me e sente quella professione? Io in realtà ho sentito sempre la musica come una cosa mia”, queste le parole dell’artista.

Tananai voleva fare l'architetto
“Volevo fare l’architetto” Tananai confessa il suo desiderio (Foto ANSA)(www.ciaotenerife.it)

Nonostante i sogni di giovinezza, Tananai ha continuato a perseguire la sua innata passione per la musica e il suo talento come cantante. Oggi l’artista è anche un produttore discografico e si occupa di scovare nuovi talenti per arricchire il panorama musicale italiano. I fan dell’artista non vedono l’ora di vederlo di nuovo sul palco dell’Ariston, per acclamarlo e ascoltare la sua ultima creazione.

Impostazioni privacy